Alternanza scuola-lavoro

L'alternanza scuola-lavoro nei luoghi della cultura

Copertina Portolano


La riforma del sistema d’istruzione e formazione nazionale  (L. 107/2015 cd La Buona Scuola), ha introdotto novità di rilievo nel campo dell’alternanza scuola-lavoro, rendendola obbligatoria per tutti gli studenti del triennio conclusivo di ogni indirizzo di studio della scuola secondaria di secondo grado.

La riforma, inoltre, indica in modo esplicito i musei e gli altri luoghi della cultura come luoghi privilegiati di svolgimento dell’alternanza e ciò ha determinato un sensibile aumento di richieste da parte delle scuole.

Con l’obiettivo di fornire supporto e suggerimenti utili a quanti devono orientarsi tra le novità introdotte dalla L. 107/2015, la  Direzione Generale Educazione e Ricerca, con la collaborazione di molti, ha elaborato  Il ‘Portolano’ dell’alternanza scuola-lavoro nei luoghi della cultura.

Il testo è suddiviso in due parti: nella prima sono inserite riflessioni generali e indicazioni operative per la realizzazione dei progetti, nella seconda sono riportati i dati emersi da una ricognizione sulle attività di alternanza avviate nell’ a.s. 2015-2016 nei luoghi della cultura, statali e non.


         

PDF Il 'Portolano' - Parte I                        PDF Il 'Portolano' - Parte II