Dalla 'Scuola d'umanità' ai 'luoghi della Sapienza': Roma per i beni e le attività culturali

 C'era, molto lontano, il pianeta Sottosopra

Promotore/Curatore
Centro per i servizi educativi del museo e del territorio (S'ED)
Tipo
Conoscenza integrata
Categoria
Didattica
Anno inizio
2009
Anno fine
2010

Abstract

Il progetto-pilota si prefigge di favorire la conoscenza dei referenti istituzionali chiamati a tutelare e
valorizzare il patrimonio della memoria collettiva di tipo storico-documentario e storico-artistico e ad
organizzare la sua conservazione, al fine di radicare l'identità culturale e civile degli allievi e di attivare la possibile progettazione di percorsi professionali correlati.

Descrizione

Finalità comuni
  • Interpretare il patrimonio culturale come sistema ‘aperto'
  • Consolidare il diritto e la responsabilità individuali di fruizione e di accessibilità cognitiva ai beni che ne fanno parte
  • Sollecitare il riconoscimento delle istituzioni che tutelano il patrimonio nazionale
Finalità di progetto
  • Identificare nel contesto attuale i luoghi rappresentativi dello Stato preposti alla gestione dei beni
  • culturali
  • Configurare i beni archivistici e librari come strumenti di decodificazione storica e sociale
  • Presentare metodologie ed aree di ricerca scientifica collegati alla ricostruzione della storia
  • tecnologica del libro ed al restauro dei suoi materiali

Finalità didattiche

  • Creare un sistema educativo integrato con piani di studio e moduli didattici relati all'amministrazione ed alla comunicazione del patrimonio culturale
  • Rendere accessibili alla didattica le raccolte documentarie e librarie all'interno del contesto territoriale
  • Coinvolgere gli allievi in processi tecnico-operativi (laboratori)